Se vuoi la carità prega_dai testi della beata Angela da foligno_Terziaria francescana_

Condividi sui social!

Angela da foligno

“Nessun uomo si salva senza la luce divina, la quale fa sì che uno inizi, progredisca e raggiunga l’apice della perfezione. Perciò, se vuoi cominciare il cammino e desideri questa luce divina, prega.

– Se hai già iniziato a progredire e vuoi che in te aumenti la luce, prega.

– Se sei, invece, arrivato all’apice della perfezione e vuoi essere illuminato al massimo, per potervi rimanere, prega.

– Se vuoi la fede, prega. Se vuoi la speranza, prega.

– Se vuoi la carità, prega. Se vuoi la castità, prega.

– Se vuoi l’umiltà, prega. Se vuoi la mansuetudine, prega.

– Se vuoi la fortezza, prega. Qualsiasi virtù vuoi, prega.

Prega leggendo il libro della vita, vale a dire la vita del Dio e Uomo Gesù Cristo, che fu povertà, dolore, disprezzo e vera obbedienza. Quando sarai entrato nella via del progresso spirituale, molte tribolazioni e tentazioni dei demoni, del mondo e della carne in vario modo ti molesteranno e ti affliggeranno orribilmente.

Ebbene, se vuoi vincere, prega.

Quando l’anima vuole pregare di più, è necessario che vada a farlo con purezza spirituale e fisica e con rettitudine. Bisogna che cambi il male in bene e non faccia, come molti malvagi, il contrario…”.

*

Infatti, la preghiera continua illumina l’anima, l’eleva e la trasforma ( p.566, 11-12 ).

*

 

L’Oasi di Engaddi www.oasidiengaddi.it

Print Friendly, PDF & Email