Le Rivelazioni del Divino Amore – #12

Condividi sui social!

Le Rivelazioni del Divino Amore

LE SEDICI RIVELAZIONI

Dodicesima rivelazione

E dopo ciò nostro Signore si mostrò a me, per quanto
capisco con una gloria maggiore di quanto avevo visto
prima.
Da questo imparai che la nostra anima non avrà mai
riposo fino a che non giunga a Lui, riconoscendo che
Egli è pienezza di gioia, familiare e cortese, e somma
beatitudine e vita vera.

Molte volte il Signore Gesù disse:

Sono io, sono io.
Sono io l’Altissimo.
Sono io colui che tu ami.
Sono io colui nel quale gioisci.
Sono io colui che tu servi.
Sono io colui che tu brami.
Sono io colui che tu desideri.

Sono io colui che tu cerchi.

Sono io il tutto.
Sono io colui che la Chiesa ti predica e ti insegna.
Sono io colui che prima mi sono rivelato a te”.
Il numero delle parole supera la mia intelligenza, e
la mia comprensione e tutte le mie forze, poiché esse
erano straordinarie, per quanto potevo capire, e in esse
è compreso ciò che io non riesco ad esprimere; ma la
gioia che io vidi, nella rivelazione che di esse mi veniva
fatta, supera tutto ciò che il cuore può immaginare, o
l’anima desiderare.

E perciò queste parole non vengono spiegate qui, ma
ognuno, con la grazia che Dio gli dà in intelligenza e
amore, le accolga secondo il significato che nostro Si-
gnore ha inteso.

 

 

 

 

 
Print Friendly, PDF & Email