Basilica di Nostra Signora della Pace Yamoussoukro, la grande Basilica africana

Condividi sui social!

Yamoussoukro, una splendida Basilica africana dedicata alla Vergine Maria

La Basilica di Nostra Signora della Pace (franc. Basilique de Notre Dame de la Paix) è una chiesa cattolica situata a Yamoussoukro, in Costa d’Avorio. Nonostante la sua grandiosità non è una cattedrale: la sede del vescovo è infatti la vicina Cattedrale di Sant’Agostino.

È uno dei più grandi luoghi di culto della cristianità. Fu voluta dal primo presidente del paese, Félix Houphouët-Boigny, e progettata dall’architetto Pierre Fakhoury sul modello della Basilica di San Pietro.

Costruita tra il 1985 e il 1989 con marmi italiani, è costata circa 250 milioni di euro. Fu consacrata da Papa Giovanni Paolo II il 10 settembre 1990.

Il Guinness dei primati la classifica come la chiesa più grande del mondo. Ha una superficie di 30.000 m² ed è più alta (158 m, altezza misurata con la croce posta sulla cupola, contro 133 di San Pietro), più lunga e più larga del suo modello romano. Tuttavia San Pietro è più capiente: Notre Dame de la Paix può contenere 7.000 fedeli nella navata e 11.000 in altre aree del complesso, mentre la basilica romana può contenere al suo interno 60.000 fedeli [2]. Infatti del complesso fanno parte anche un rettorato e una villa riservata esclusivamente alle visite papali.

La costruzione fu voluta e in gran parte finanziata dal presidente Houphouët-Boigny, per dare lustro alla sua città natale, elevata al rango di capitale nel 1983. A chiesa quasi ultimata, Houphouët-Boigny ordinò una vetrata a mosaico, importata dalla Francia, raffigurante Gesù e gli apostoli. Nella magnifica vetrata sono raffigurati tutti gli artefici della costruzione della basilica: l’ingegnere e architetto, il presidente Boigny, i costruttori della vetrata (tra cui l’artigiano vetraio Aldo Grassi di Milano) e molti altri personaggi. All’interno della basilica, oltre ad un presepe in ebano di pregevole fattura ed una croce in oro del peso di 13 chilogrammi, è posta una statua donata da un detenuto del carcere di Abidjan.

La cattedrale è stata edificata su un’area di proprietà del vecchio presidente, ed è stata pagata per intero con mezzi finanziari privati e donata al Vaticano. È gestita da religiosi appartenenti alla Società dell’Apostolato Cattolico (chiamati popolarmente Pallottini)

 

E’ molto simile a quella di San Pietro in Vaticano, però si trova in Africa. Si tratta della Basilica di “Nostra Signora della Pace”, nota anche come Yamoussoukro, in Costa d’Avorio. E’ dedicata alla Madonna della Pace e la sua navata centrale riesce ad accogliere 7.000 persone sedute e 11.000 in piedi. La prima pietra è stata benedetta nel 1985, mentre è stata consacrata nel 1990 da Papa Giovanni Paolo II. Il paese conta su una esigua presenza cattolica, appena 300.000 fedeli su 10 milioni di abitanti, tuttavia la costruzione di questa basilica è stata incoraggiata dall’allora presidente Felix Houphouët-Buignet. Nella diocesi i cattolici costituiscono il 13% della popolazione.

Pur avendone tutto l’aspetto, non è una replica della Basilica vaticana. Alcuni la chiamano però “San Pietro”, perché ci si è ispirati quasi interamente ad essa. Una differenza sta nella grande croce posta in cima a Yamoussoukro. La cupola, inoltre, è leggermente più bassa di quella di San Pietro, per richiesta del Papa. Nostra Signora della Pace di Yamoussoukro non è una cattedrale ma una Basilica minore amministrata dai Pallottini. La cattedrale si trova nelle vicinanze ed è dedicata a Sant’Agostino. A disegnare questa grande chiesa africana è stato l’architetto libanese Pierre Fakhory. Il marmo è stato importato dall’Italia e dalla Spagna, mentre i cristalli provengono dalla Francia. I giardini che accolgono i pellegrini sono simmetrici, sul modello di quelli francesi di Versailles. Ci sono due statue dorate della Vergine. La vetrata più grande al mondo si trova in questa basilica. E’ stata fabbricata a Nanterre, in Francia, e misura 7.363 metri quadrati. Questa basilica è meta di pellegrinaggio costante, accoglie fedeli da tutto il mondo ed è stata teatro di importanti incontri, tra cui quello per la Giornata Mondiale del Malato.

 

In pochi lo sanno ma esiste, in Africa, una copia della Basilica di San Pietro del Vaticano addirittura più grande e alta dell’originale! La Basilica di Nostra Signora della Pace di Yamoussoukro (Basilique de Notre Dame de la Paix) si trova nella Regione dei Laghi in Costa d’Avorio ed è considerata il luogo di culto cristiano più alto del mondo (qualche fonte parla anche del primato di grandezza ma il Guinness ha smentito che lo sia…).

La chiesa fu costruita tra il 1985 e il 1989 per volere dell’allora presidente Félix Houphouët-Boigny intenzionato a valorizzare la sua città natale – divenuta nel 1983 anche la capitale del Paese – e con il sostegno della Chiesa di Roma impegnata in un’opera di evangelizzazione dell’Africa; il 10 settembre 1990 venne consacrata da Papa Giovanni Paolo II.

Rispetto al suo modello in Vaticano la Basilica di Nostra Signora della Pace è più alta (158 metri all’estremità della croce sulla cupola contro i 133 m di San Pietro) e più lunga ma ha una capienza minore: al suo interno possono starci 7.000 fedeli a sedere (e 11.000 in piedi) mentre San Pietro ne può contenere 60.000!

Le sue imponenti dimensioni vengono confermate anche da altri numeri: solo la cupola è alta 60 metri (inferiore comunque a quella del Vaticano), la superficie totale è di 30.000 mq e le 128 colonne di marmo hanno un diametro di 2,20 e un’altezza di 21 m… ma personalmente l’impressione che si ricava dalla immagini, oltre alla mastodonticità, è di un edificio quasi finto… tutto è enorme ma rispetto al modello originale sembra mancare di un’anima…

All’interno comunque deve essere bellissimo l’effetto delle 36 vetrate a mosaico, anche stavolta le più grandi del mondo (in totale 7.363 m²) fatte artigianalmente in Francia ed in Italia (uno degli artigiani vetrai è il milanese Aldo Grassi); anche i marmi sono in larga parte italiani mentre i giardini esterni si ispirano a quelli della reggia di Versailles.

Nella Basilica è presente anche un presepe in ebano ed una croce in oro che pesa ben 13 kg!

 

PREGHIERA

“Nel giorno in cui questo santuario viene consacrato

a Nostra Signora della Pace,

ci ricordiamo che i primi evangelizzatori

giunti in questa terra

hanno consacrato la Chiesa nascente alla Vergine Maria.

Nostra Signora della Pace,

ti affidiamo nuovamente la Chiesa di questa diocesi,

di tutte le diocesi di questo Paese.

Attraverso la tua intercessione,

le consacriamo a tuo Figlio.

O Vergine Maria, guidaci verso il Figlio tuo,

Colui che è la Via, la Verità e la Vita!”

 

Il Guinness dei primati la classifica come la chiesa più grande del mondo

Altezza totale dell’edificio: 158 metri (sommità della croce)

Cupola: altezza da terra 140 m; altezza della sola cupola 60 m;

diametro alla base 90 m; superficie esterna 14.300 m²

Vetrate: superficie totale 7.363 m² (le più grandi del mondo)

Colonnato: 128 colonne in marmo di 21 m d’altezza e 2,20 di diametro

Peso totale del complesso: stimato in 98.000 tonnellate

Peso della lanterna: 320 tonnellate.

Video : http://www.youtube.com/watch?v=-ncBQTPmFvE

 

Basilica di Nostra Signora della Pace in formato pdf

scaricabile nel nostro sito :

http://oasidiengaddi.it/salve-regina/santuari-mariani/index.html

Print Friendly, PDF & Email