Metafisica

Condividi sui social!

ca. 1970-1996, reading room, Biblioteca Vallicelliana, Rome, Italy — The books of Saint Fillipo Neri in an ornamental cabinet carved by the sculptor Taddeo Landini in 1660 in the reading room of the Biblioteca Vallicelliana. Rome, Italy. — Image by © Nicolas Sapieha/CORBIS

 

Studio dell’ ente in quanto ente.

ENTE, ESSERE. Nel linguaggio ordinario possono essere sinonimi. Nella riflessione filosofica di solito sono presi come concreto e astratto: “ente” si dice di ciò che ha l’essere,
di tutto ciò che è in qualsiasi modo. Per tutti i sistemi speculativi il concetto di essere è il più semplice ed iniziale: le controversie cominciano quando si tratta di precisare il suo
modo di presentarsi alla coscienza secondo il quale ogni sistema prende posizione per attribuirgli quel contenuto e quella struttura che corrisponde alla propria interpretazione della realtà.

“Non si dà fede nella passione [di Cristo]  se non in quanto essa è connessa alla verità eterna, e ciò è considerato in riferimento a Dio.  Perciò, la stessa passione, sebbene considerata  in sè stessa sia contingente,  tuttavia in quanto soggiace alla prescienza divina, così come è oggetto di fede e di profezia,  gode di verità immobile.”

(San Tommaso d’Aquino -De veritate, 14, 8, ad14)